Tariffa

Portale Utente

La tariffa puntuale applicata viene commisurata all'effettiva produzione di rifiuti, secondo il principio comunitario "chi inquina paga".

Attraverso la tariffa si coprono i costi di gestione dei rifiuti urbani: raccolta, trasporto, recupero/smaltimento, nonchÉ altri servizi come la pulizia del territorio e lo spazzamento delle strade, la gestione dell'ecocentro e dello sportello Soraris, i progetti di educazione ambientale e le iniziative per la prevenzione e riduzione dei rifiuti.

Fino a che non sarà operativo l'ente di bacino "Vicenza", le tariffe sono approvate da ciascun Comune, con deliberazione del consiglio comunale. Per maggiori informazioni sulle tariffe, è possibile consultare i prospetti tariffari presenti nel sito



Chi paga la tariffa?

Come previsto dalla normativa, pagano la tariffa tutte le famiglie (utenze domestiche), enti, imprese o altri soggetti (utenze non domestiche) che occupano, detengono o possiedono locali e/o aree scoperte. Aree e locali possono essere utilizzati o semplicemente predisposti:


  • ad uso di civile abitazione o
  • alla produzione di beni e/o servizi o
  • alla vendita di beni e/o servizi

Il titolo del possesso o detenzione dei locali è dato, a seconda dei casi, dalla proprietà, dall'usufrutto, dal diritto di abitazione, dal comodato, dalla locazione o affitto e, comunque, dalla detenzione di fatto, anche se abusiva o priva di titolo.

Un'area o un locale si definiscono predisposti all'uso quando hanno anche uno solo degli allacciamenti a gas, acqua, energia elettrica attivo.


Com'è composta?

La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica ed è costituita da:

- Parte fissa: copre i costi generali del servizio (come le strutture fisiche, le risorse umane, gli strumenti informatici), i servizi svolti per la collettività (come lo spazzamento delle strade, la pulizia del territorio, lo svuotamento dei cestini pubblici, ecc.) nonché i costi di raccolta e recupero/smaltimento dei rifiuti non oggetto di misurazione puntuale;

- Parte puntuale: copre i costi di raccolta dei vari tipi di rifiuto soggetti a misurazione mediante conteggio svuotamenti (secco non riciclabile e carta e vetro dove è attivo il servizio pay per use, oltre ad altre raccolte specifiche se attivate dalle utenze) e il loro trattamento.

In tal modo viene assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento.


Come si calcola?

Il calcolo della parte fissa è effettuato sulla base del metodo normalizzato di cui al DPR 158/99 ovvero:


  • Per le utenze domestiche la parte fissa viene calcolata sulla base della superficie dell'abitazione e del numero di componenti del nucleo familiare.
  • Per le utenze non domestiche la parte fissa viene calcolata sulla base della superficie complessiva dei locali aziendali e della classe di attività svolta;

Per tutte le utenze la parte puntuale corrisponde al numero di svuotamenti del contenitore del rifiuto (tipicamente secco non riciclabile oltre ad eventuali altri tipi di rifiuti misurati - come carta e vetro dove attivo il servizio pay per use) moltiplicati per il costo del singolo svuotamento. Chiaramente la parte puntuale cresce con l'aumentare degli svuotamenti del relativo contenitore, rilevati dall'operatore al momento della raccolta grazie al transponder installato sulla struttura: piu' spesso si espone il bidone, più si paga.

Per maggiori informazioni clicca qui o rivolgiti allo sportello soraris

ATTENZIONE: rispetto alla parte puntuale della tariffa, tutti gli utenti sono tenuti a pagare un numero di svuotamenti minimi del contenitore dotato di trasponder (secco non riciclabile e carta e vetro dove è attivo il servizio pay per use).

Le utenze domestiche che effettuano il compostaggio domestico e che quindi recuperano autonomamente la frazione umida dei rifiuti, beneficiano di una riduzione tariffaria.

Accedi al portale utente per consultare la propria posizione tariffaria (dati anagrafici, immobili, metrature) e per consultare le proprie fatture ed i relativi pagamenti.

- 130kb